mercoledì 18 dicembre 2013

Lo Stollen







  • Lo Stollen

  • Il Christstollen, o Weihnachtsstollen o più semplicemente Stollen, di
  • cui si ha notizia sin dal XIV secolo, è un tipico dolce natalizio

  • originario dell 'area di Dresda e viene realizzato in tutta la Germania.

  • Ingredienti
    Farina 0 g 100
    Farina 00 g 150
    Lievito madre g 90
    Latte di soia g 125
    Zucchero g 60
    Burro g 100
    Cannella 1 cucchiaino
    Cardamomo semi di 5 bacche
    Vaniglia in polvere 1 cucchiaino
    Uva passa g 60
    Arancia candita g 60
    Mandorle con la buccia g 60
    Rum scuro q.b.
    Sale 1 pizzico
    Finitura
    Burro  fuso g 40
    Zucchero a velo q.b.




    Metti in una ciotolina l'uvetta lavata e copri a filo col rum. Taglia i canditi a pezzetti piccoli ,
    trita grossolanamente le mandorle e metti da parte. Spela le bacche di cardamomo e pesta
    i semi nel mortaio. Nella ciotola dell'impastatrice mischia le farine e lo zucchero, metti al centro
    il lievito madre e versa il latte leggermente intiepidito, aziona la frusta a foglia, lavora fino ad
    avere un composto omogeneo, unisci il burro con la cannella , la vaniglia e il cardamomo in
    tre volte , unendo la dose successiva solo dopo che la precedente è stata assorbita. Per ultimo
    aggiungi il sale e incorda bene. Preleva dall'impasto all'incirca 140/150 g e metti da parte.
    Stendi la pasta restante e incorpora l'uvetta , i canditi e le mandorle poi forma un filone
    Prendi la pasta lasciata da parte, stendi col mattarello in un rettangolo sottilissimo, avvolgi
    il filone lasciando la chiusura sotto, avendo cura di imprimere col mattarello un solco a metà
    dello stollen, tipico di questo dolce. Io ho avvolto lasciando la chiusura in alto, se decidi di farlo
    anche tu, dovrai sigillare molto bene, rischi che, come è successo a me, si apra in cottura.
    Posiziona il dolce su un foglio di carta forno, alza i lati e, con la cucitrice, fissa i quattro angoli
    lasciando lo spazio per la lievitazione. Infila in un sacchetto per alimenti e lascia lievitare fino al
    raddoppio. Cuoci a 180° per 50 minuti. Sforna il dolce, senza toglierlo dalla carta forno, spennella
    di burro fuso, e spolverizza abbondantemente di zucchero a velo. Togli la carta forno e avvolgi
    con la pellicola. E' necessario che  il dolce riposi coperto qualche giorno ( addirittura settimane )
    per permettere ai sapori di amalgamarsi.



    Questa dolce  va alla raccolta di Panissimo,  idea della Sandra e della Barbara
    Nel  mese di dicembre tutti a casa di Barbara con i lievitati per Natale!

    panissimo a casa mia





    Foto di Valentina









    SHARE:

    18 commenti

    1. Lo mangiavo sempre in Germania...sai che ti è venuto proprio benissimo? Un bacione

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie Chiara, è un onore detto da chi lo conosce :*

        Elimina
    2. Ma dai!!! Non lo conoscevo proprio! Quasi quasi faccio la sorpresa a mio suocero che è tedesco e lo porto per natale!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. A noi piace tantissimo, spero che sarà una gradita sorpresa per il suocero ^ ^

        Elimina
    3. Scalpito... io qui a lavorare e voi a sfornare... scalpito! e anche per stasera niente... ma appena arrivo a casa rinfresco, rinfresco tutto, pasta madre, licoli, lievito di birra, TUTTTO RRRRRINFRESCO!!!!
      Bellissimo questo stollen che non conoscevo prima di Panissimo!
      un bacio tesora, e comincia a prepararti perchè a Febbraio tocca a te... ricordi?
      Sandra

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Febbraio è mio e guai a che me lo tocca!!!! ^ ^
        Allora?!? Hai rinfrescato?
        Bacioni tesora!

        Elimina
    4. Strana questa ricetta dello stollen, mai visto fare così. Ma immagino sia una di quelle ricette che ogni famiglia tedesca fa a modo suo, con risultati diversi seppur ugualmente buoni. E del tuo ne mangerei volentieri una fetta, accompagnata da un the rooibos.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ecco , io non conosco il tuo the...ma in verità , io conosco pochissimi the ^ ^
        La ricetta è in una rivista, ho usato il latte di soia , che non era previsto, ed il lievito madre al posto del lievito di birra, poi ho variato l'idratazione, perché l'impasto era duro da lavorare, ho aggiunto zucchero, insomma, io ho "visto" una ricetta, ma non direi che l'ho seguita... ^ ^ Baci Ornella :)

        Elimina
    5. Abitando sul confine svizzero è un dolce che mangio ogni Natale e che adoro. Il tuo è venuto benissimo!
      Una buona giornata Susy

      RispondiElimina
    6. Appena arrivata sul tuo blog e trovo questo meraviglioso pane di Natale...che voglia che mi fa!
      Via, metto a rinfrescare il lievito! :) Vado a guardarmi le altre tue ricette, ciaooo!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Che bello leggere questo! Grazie , benvenuta ^ ^

        Elimina
    7. Finalmente ce l'ho fatta a venire a vedere questa bellissima ricetta. L'ho mangiato una volta sulle montagne vicino a Bressanone, che buono, ricordo ancora i profumi che aveva. Riuscirò in una sola vita a fare tutte le ricette che mi piacciono? Chissà ... bravissima Sandrina ♥

      RispondiElimina
      Risposte
      1. I profumi sono meravigliosi, la cannella, il cardamomo, stupendi! ..e fanno così tanto Natale.. :)
        Terry, la vedo difficile in una sola vita, ma noi ci proviamo! bacio grande ♥

        Elimina
    8. Lo conosco bene questo dolce, mi piace tanto la tua versione!
      Un abbraccio forte, sei sempre molto brava :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie Martina, che bello che sei passata ! ♥

        Elimina

    Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

    © dolce forno. All rights reserved.
    Blogger Templates by pipdig