venerdì 28 ottobre 2016

Harry Potter's cake




E niente. Ho comprato la melassa. Volevo metterla nel pane, nel pane si usa, si sa. Poi, curiosa, ho cercato altri usi ed è uscito di ogni, con mia somma gioia! Ma, soprattutto, questa ricetta, questa, capisci? Ora, trovare il dolce preferito da Harry Potter!!! Io amo questi libri, sono affascinata dai personaggi, non sai quanto, non stavo nella pelle, ma si può entusiasmarsi tanto per una ricetta?? Ed entusiasmarsi di più ancora dopo averla ritoccata un pochino, vabbè, ammetto, stravolta e averla gustata? E niente, io ne sono innamorata.





Questa è la mia versione, senza latticini e derivati animali.
Ingredienti per uno stampo da 22 cm
Farina semintegrale g 210
Zucchero di canna g 50
Cannella in polvere 1 cucchiaino da tè
Zenzero in polvere 1 cucchiaino da tè
Bicarbonato g 5
Acqua g 150
Olio di girasole bio g 60
Melassa g 120
Aceto di mele bio g 30
Carta forno per ricoprire il fondo dello stampo





Farai un lampo, tanto per rimanere in tema magia! Accendi il forno modalità ventilato a 160°. Unisci, in una capace ciotola, gli ingredienti secchi: farina, zucchero, spezie e bicarbonato, mescola con una frusta per distribuire uniformemente zenzero e cannella, fai un buco al centro, versa l’acqua, l’olio, la melassa. Quando, dopo pochi colpi di bacchetta frusta, il composto sarà omogeneo, aggiungi l’aceto e vedrai la pasta diventare più chiara e reagire con la formazione di aria che rende il tutto soffice. Versa nello stampo, con il solo fondo ricoperto di carta forno, inforna su una griglia posta a metà altezza e cuoci per circa 35’. Sarà deliziosa gustata appena raffreddata, ma, come tutte le torte speziate, sarà magnifica se lasciata riposare un giorno per dare tutto il tempo ai sapori e profumi di sprigionarsi. Si conserva umida e perfetta come appena sfornata se verrà chiusa in una scatola di latta. Ti consiglio un incantesimo di protezione, credimi, ti servirà, o non troverai nemmeno le briciole! 










lunedì 24 ottobre 2016

Gnocchi di zucca al pesto di rape























Il  pesto di rape è una ricetta di Patty. Durante le consegne, quando i soci ritirano i prodotti ordinati attraverso il gruppo di acquisto, si chiacchiera e si scambiano ricette, consigli, suggerimenti, di tutto un po! L'idea di questo piatto è nata così, ho pensato di accostare il pesto di Patty, dal sapore deciso, intenso, alla dolcezza degli gnocchi di zucca ed è piaciuto, parecchio! 




Gnocchi di zucca al pesto di rape per 4 persone
Ingredienti per gli gnocchi
Polpa di zucca cotta g 420
Farina tipo 2 g 100
Olio evo 1 cucchiaio
Sale, pepe, cannella in polvere, se piace.
Ingredienti per il pesto di rape
Rape rosse cotte (al vapore o al forno) 3, medie
Noci o nocciole sgusciate una manciata
Rosmarino 3 rametti
Timo 5/6 rametti
Olio evo a piacere
Sale, pepe


Pulisci da semi, filamenti e buccia circa 1 chilo di zucca cruda. Ti consiglio di usare una varietà di zucca a polpa asciutta, io mi trovo bene con la varietà delica. Dopo averla ridotta a pezzi grossolani, cuoci in due dita d’acqua salata per una decina di minuti dal bollore, dovrà essere cotta, ma non sfatta. Passala al setaccio ancora calda, questa operazione farà evaporare l’acqua e la farà raffreddare velocemente. Unisci il sale, il pepe, l’olio, la cannella, e, infine, aggiungi la farina, incorporandola bene. Trasferisci il composto sul tavolo leggermente infarinato, forma tre lunghi cordoni, taglia con un tarocco piccole porzioni, io ho contato 40 gnocchi per ciascun cordone. Se ti piace ed hai tempo, passa gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o sul retro di una grattugia, otterrai due effetti: una gradevole decorazione ed una forma concava, data dalla pressione del pollice, perfetta per accogliere il condimento. Versa pochi gnocchi alla volta in abbondante acqua bollente salata, a cui avrai aggiunto un cucchiaio di olio, è un utile accorgimento perché gli gnocchi non si attacchino tra loro, e cuoci pochi minuti. Appena salgono in superficie raccogli con una schiumarola e versa in una ciotola che manterrai al caldo fino a che avrai finito. Prepara il pesto frullando insieme le rape, le nocciole, le foglioline di timo, gli aghi di rosmarino, il sale e l’olio fino alla consistenza desiderata. Condisci gli gnocchi, guarnisci il piatto con granella di nocciole. Il pesto, se non lo usi tutto, si mantiene in frigo, in un vasetto chiuso e ben ricoperto di olio, anche per una settimana.