martedì 21 maggio 2013

Miseria e nobiltà.


No, niente paura, mi piacciono le due parole insieme, tutto qui.
Hanno qualcosa a che vedere con la ricetta , ma solo di striscio,
niente di serio, insomma come al solito, si gioca!

La nobiltà è del biscottino delizioso proposto da Lory qui
la miseria invece  è del  biscotto  poverello cotto in pentola..
una frolla che , di diverso, ha esclusivamente la cottura, un
biscotto buono e semplice semplice.


Prepara una frolla anche come fai di solito, io così
Farina 00 g 150
Zucchero g 50
Burro g 50
Tuorlo 1
Aroma q.b.


Amalgama velocemente farina , zucchero e burro fino ad ottenere uno sfarinato,
unisci il tuorlo e un aroma a tuo gusto, limone oppure vaniglia, forma una palla e metti
a riposare in frigo per mezz'ora. Scalda una pentola col fondo pesante, ricopri di carta
forno e , dopo aver steso la frolla a pochi millimetri, taglia con una formina tanti
biscottini che porrai a cuocere a fuoco basso e coperti per 8/9 minuti per lato.
E' una soluzione veloce, ottima per quando non si vuole assolutamente accendere il forno,
a patto di tenere d'occhio la cottura, un secondo di troppo e ci si ritrova biscotti bruciati!
La ricetta dei baci di dama la trovi da Lory, ora ti lascio qualche scatto di Valentina .
ha fotografato i miei fiori preferiti, delle peonie stupende, li offro a tutti coloro che passano di qui.












SHARE:

48 commenti

  1. Sandrina, questa cosa del cotto in padella mi è completamente nuova..l'ho sentito per la pizza..ma per la frolla mai..
    MI stuzzica l'idea :)
    belli e buoni i tuoi biscotti !
    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho provato perché anche io ero incredula :)
      Bacioni bella Mary:***

      Elimina
  2. Ma che bellissime peonie e che deliziosi biscotti, cotti nella pentola.... Sei deliziosa Sandra, davvero!
    Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi piacciono quei fiori, pensare che quest'anno , per il fatto che sono state trapiantate non mi aspettavo la fioritura , invece eccole in tutto il loro splendore!!..mai dire mai..è proprio vero :)
      Bacioni Pattyna:**

      Elimina
  3. Mi piacciono tantissimo questi biscotti "miserelli". Se poi evito di accendere il forno, magari ad agosto, avendo comunque un signor biscotto, tanto meglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti!!L'unico neo è che bisogna girarli e li va fatta attenzione, si posso rompere, meglio se sono piccoli.
      Baci Arianna :)

      Elimina
  4. quelle peonie mi hanno catalizzata...io le adoro...
    ...così come i tuoi biscottini...e l'idea di cuocerli in pentola...ma daiiiiii!!!!!
    Troppo forte, sei mitica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le amo anche io, mi piace tutto, i colori, il profumo..
      Ciao Simo, un bacione :***

      Elimina
  5. Mai sentito niente sulla pasta frolla cotta in pentola... C'+ sempre da imparare! :o)
    Divini questi tuoi biscottini!
    Buona serata,
    Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della cottura in pentola ho letto da qualche parte, la ricetta originale non la trovo più, ricordo solo che aveva anche latte, ma mi era rimasta la curiosità di provare, così mentre in forno cuocevano i baci , in pentola cuocevano i "poverelli" :D
      Ciao Lory:***

      Elimina
  6. Ahhhh come mi piacerebbe avere in casa un bel vaso di peonie!! Grazie, mi accontento di vederle qui.
    Che storia i biscotti cotti in pentola. Certo che siamo tutte delle forze, non credi? La cosa che adoro è proprio girare per i vari blog ... c'è sempre da imparare, sempre! Grazie Sandra, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così, è vero! Imparare tiene sveglia la mente e sopratutto occupata , in quanto ad essere delle forze, non avevo alcun dubbio:)
      Ciao Terry, baci grandi :***

      Elimina
  7. fantastica la cottura in pentola anche dei biscotti, bravissima geniale io queste trovate non le ho mai, spettacolare; buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trovata veramente l'ho "trovata" girando in internet e l'avevo scartata, sono sincera, poi mi sono detta "perché no?" ,e sono contenta di aver provato, anche se l'ho fatto usando una mia ricetta, non l'originale, che non sono riuscita a ritrovare:D
      Baci Paola :**

      Elimina
  8. Ciao Sandra :) Che bella questa cosa del biscotto cotto in padella, mai provato ma adesso sono curiosa e non poco! :D Che delizia e che meraviglia questi fiori, grazie per la condivisione :) Ti abbraccio forte forte, quando non riesco a passare mi dispiace tanto, sai? <3 Ciao amica bella! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, va bene qualunque frolla, credo..tranne quelle eccessivamente burrose, per ovvi motivi :D
      Valentina , non ti crucciare, sto messa male anche io, pensa che delle volte vado a rivedere se ho lasciato un commento e scopro di non averlo fatto, pensa te...
      Dai, verranno tempi migliori , ti abbraccio anche io ♥♥

      Elimina
  9. viva la semplicità! grazie per i fiori :D sono bellissimi

    un bacione
    sabrina

    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabri :) Prego, sono contenta che ti piacciano , un bacione :**

      Elimina
  10. Ma pensa è una cottura nuova per me!!!
    Sandrina che scatti favolosi hai colto tutta la loro bellezza...anzi di più!
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina me le ha immortalate così bene che adesso cambio foto del desktop ogni giorno, mi piacciono tutte:D
      Un bacio Ketty :***

      Elimina
  11. Biscotti sfiziosi e una visione di fiori meravigliosi! Grazie!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Seddy, grazie a te che sei passata, un bacione grande:)

      Elimina
  12. Ma tu guarda!!!!Anche i biscotti cotti in pentola mi fai? Sandrina sei unica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ... faccio tutte!! ^_^
      Bacioni Maria :)

      Elimina
  13. Che idea particolare cuocere i biscotti in padella... proverò quando mi capiterà di fare una frolla...
    Per le foto... beh, sono bellissime! Complimenti alla fotografa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le giro i complimenti, ne sarà felice :)
      Ciao cara :***

      Elimina
  14. Effettivamente i due biscotti sono davvero ad occhio uno opposto all'altro, ma poi bisognerebbe assaggiare.....
    Invece le tue peonie sono spettacolari, complimenti al pollice verde!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, all'assaggio poi si valuta:)
      Grazie per le peonie, ciao Mila :***

      Elimina
  15. Ciao Sandra, bellissimo post, bellissime foto e bellissimi fiori. Proprio ieri ho messo delle peonie rosa in ufficio, stamattina il profumo nella stanza era inebriante!
    Non sapevo di potessero cuocere i biscotti nella pentola, voglio provarci anch'io ... stasera magari! ;)
    Un bacione grandissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo questi fiori per tutto :colori, profumo, forma, tutto tutto!
      Fammi sapere come ti sei trovata, bacioni Vale ♥

      Elimina
  16. :-) Già mi stavo preoccupando dal titolo Sandrina!!!! e invece, piuff, sono questi deliziosisissimi biscotti (il "brutto anatroccolo" mi incurisisce tanto! )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, volevo fare la spiritosa ^_^
      Se non vuoi rimanere con la curiosità, tocca provare :D
      Baciotti Elena :***

      Elimina
  17. Ciao Sandra,
    ti ho appena scritto una mail sulla Parmigiano Reggiano Chef e sullo smartcooking (di cui vedo qui a fianco i principi, presi dal blog di Benedetta Marchi). Sono felice che li condivida anche tu!
    Lo smartcooking è il tema della Parmigiano Reggiano Chef, la prima gara online di ricette "smart"! Dai un'occhiata: https://apps.parmigianoreggiano.it/prchef/
    partecipa anche tu!
    se vuoi info, scrivimi su cattaneo@tribecommunication.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia, lo farò con molto piacere.
      Ciao, a presto

      Elimina
  18. I biscotti devono essere buonissimi! E stupendi anche i fiori!!!!

    RispondiElimina
  19. i biscotti cotti nella pentola... questa non l'avevo ancora sentita ma la provo di sicuro... sono curiosa come una scimmietta, lo sai e poi mi prendo una di queste peonie bellissime e me la sogno stanotte!
    buona notte Sandra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te le offro con tutto il cuore, cara Sandrina :***

      Elimina
  20. una peonia la prendo subito, quanto mi piacciono!!!!! una volta ne avevo una bellissima pianta in giardino. E prendo pure due biscottini, deliziosi!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste piante sono state bravissime, trapiantate qualche mese fa e già fiorite, da non credere :)
      Baci Ondina :***

      Elimina
  21. Ciao Sandra, anch'io adoro le peonie...ma non c'è verso che riesca a convincere uno dei miei fioristi a usarle per un matrimonio! Tutti accampano sempre mille scuse "non è periodo" (e non è mai periodo, da giugno a settembre), "son troppo delicate" ecc. Ho il sospetto che sia un fiore troppo costoso e che i fioristi preferiscano usare cose più a buon mercato! Grazie per avermi regalato questi fiori (e la ricetta), almeno tu! :-)

    Baci

    Viviana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viviana, di certo ora è periodo, almeno da me ^_^ vero è che nei giardini casalinghi la fioritura non dura moltissimo...
      Credo che tu abbia proprio ragione riguardo al costo e alle scelte dei fioristi , peccato davvero, perché tu faresti certamente delle foto indimenticabili.
      Te le offro con gioia, ciao Vi :)

      Elimina
  22. Ecco i biscotti dell'estate allora! Quando accendere il forno diventa sempre un dilemma da superare!
    baci, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, non so da te , ma qui stamattina sembra inverno :(
      Comunque si, se non si vuole accendere il forno , questa può essere una soluzione.
      Ciao cara, un bacio:)

      Elimina
  23. Ma dai...i biscotti cotti in padella??...mi tocca per forza provare a farli, sono troppo curiosa!
    Hai ragione le peonie sono bellissime...e me ne prendo volentieri una, grazie!
    Buon fine settimana! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova Roby!! Poi mi dici, ok? :)
      Le mie peonie stanno lottando contro questo tempaccio assurdo, ma si può a fine maggio tutto questo freddo?!?
      Un abbraccio cara:)

      Elimina
  24. Ciao cara,grazie per aver provato i miei baci ed avermi avvisato ti sono venuti bene ma brava come sei dubbi non ce n'erano,ultimamente sono assente dalla blog sfera ho avuto un sacco da fare e in più da un pò non riesco a caricare le foto con blogger, sto diventando scema a furia di far prove....argh!!! Che nervi!!
    La cottura di questi biscotti è curiosa e risolve il problema dell'accensione del forno quando fa caldo sempre che quest'anno il caldo arrivi....oggi qui c'è un vento siberiano e la temperatura si aggira intorno ai 12 gradi!!! E abito in pianura padana mica sul cuccuzzolo della montagna eh!! Splendide le peonie!
    Baci e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blogger fa un pò di capricci ultimamente , è vero..speriamo che si sistemi, non possiamo aspettare ancora a lungo una tua ricetta :)
      Abito anche io in pianura padana,insomma io in riva al mare , e tu? stai a vedere che siamo vicine e non lo sapevamo^_^
      Un bacione Lorena:)

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig