mercoledì 6 febbraio 2013

Krapfen al forno



























E' il periodo delle frittelle, delle castagnole, dei "galani",quante cose buone! A carnevale non si
può rinunciare , troppe leccornie! Se hai deciso di non friggere, visto che la maggior parte dei
dolci carnevaleschi lo prevede, ho una proposta per te.  Krapfen al forno, che ne dici?
Ho copiato questa ricetta da il libro di Francesco Favorito " La pasta lievitata secondo l'Etoile" .
Ho ridotto le quantità e apportato una unica modifica : ho omesso il lievito di birra allungando
i tempi di lievitazione. Se dovessi rifarli, lascerei maturare l'impasto  per almeno 10/12 ore
per dar modo ai profumi di svilupparsi,  devo però  riconoscere che la sofficità  è  impeccabile!







Krapfen al forno



Ingredienti

Farina manitoba g 360
Lievito madre g 72
Fecola g 20
Uovo intero medio 1
Tuorli 4
Zucchero g 35
Sale g 3
Latte g 145
Burro g 35
Aromi a piacere (vaniglia, zeste d'arancia e di limone)

Farcitura

Marmellata o crema
Zucchero a velo

Procedimento

Nella ciotola dell'impastatrice versa le farine,l'uovo,i tuorli, il lievito, lo zucchero , il sale e gli aromi  e fa assorbire i liquidi alla farina. Aggiungi ora il latte e impasta fino ad avere un composto legato, poi immetti in più riprese il burro ammorbidito e lavora fino a che vedrai delle piccole bolle.
Copri la ciotola e fai riposare l'impasto a temperatura ambiente per un'ora. Dopo il riposo stendi
col mattarello ad uno spessore di 1,5 cm, fai rilassare un minuto la pasta e con un coppa pasta del 
diametro di 7/8 cm ricava circa 20 dischi. Posa su teglie coperte con carta forno. Impasta i ritagli e modella a ciambella. Copri con pellicola e fai lievitare al tiepido, io per 4 ore a 26°.
Inforna a 180° con vapore in entrata e cuoci per 18 minuti. Una volta freddi farcisci con marmellata
o crema pasticcera e spolvera abbondantemente di zucchero a velo.






















Con una sacca da pasticceria puoi farcirli facilmente, io ho usato confettura di fragole.






























SHARE:

64 commenti

  1. Golosissimi...E la cottura al forno mi piace un sacco!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ! Diciamo che è più salutare, questo è certo! Baci cara!

      Elimina
  2. Complimenti!!! mi sembrano bellissimi e di sicuro buonissimi.
    A proposito della lievitazione più lunga come faresti ? ( una prima lievitazione di 4 ore e dopo la formazione dei krapfen altre 6 ore pensi che potrebbe andar bene?)
    Grazie
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo pensato di fare una sosta in frigo di 8/10 ore per la prima lievitazione, ma anche la tua idea è da considerare!
      L'unica è provare, ciao Francesca!:)

      Elimina
  3. mamma mia le voglio, che buone morbide, morbide. Brava

    RispondiElimina
  4. Mamma quanto mi piacciono i bomboloni ... al forno poi. Brava Sandra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono taaaaanto! Baci Terry!

      Elimina
  5. Deliziosi! Complimenti vivissimi :) Baci :***

    RispondiElimina
  6. Brava Sandra ! Con questi non mi sento in colpa !!! Sono bellissimi..e mamma mia, quanto sembrano sofficiosi ! Un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mai sentirsi in colpa!!Bacioni bellissima!:***

      Elimina
  7. Sandrina.. sandrina.. questo è un attentato! Sono giorni in cui ai dolci non resisto.. e questi krapfen al forno sono stupendi! <3 <3 Quel cuore di marmellata.. che sogno.. Un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ridere ..ricordo un comico che diceva sempre "Attentato!" :D
      Ormai anche carnevale è quasi passato, teniamo duro ancora qualche giorno -.-
      Bacioni Ely ♥

      Elimina
  8. Che meraviglia queste krapfen!
    E chi l'avrebbe mai detto che sono cotte in forno!!!
    Bravissima Sandra!!
    Un abbraccio
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non pensavo che facessero la riga chiara caratteristica della cottura in olio, sono contenta di essermi ricreduta.
      Un bacio Carmen!

      Elimina
  9. ok, sì ti sei rivolta proprio a me :D ma la consistenza è simile a una brioche o al maritozzo per caso o al pain au chocolat? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che non ho mai provato il maritozzo??
      No, non direi al pain au chocolat, forse più alla brioche , ma mi manca la comparazione col maritozzo ;)
      Urge correre ai ripari! Baci Laura!:)

      Elimina
    2. eheh :D
      ps.ho messo anche la foto dell'interno del pane di segale e noci ;)
      http://lallina87.wordpress.com/2013/02/07/pane-con-40-farina-di-segale-integrale-e-noci/
      buona giornata!

      Elimina
  10. Mi hai fatto davvero un favore pubblicando questa ricetta! Con tutte queste ricette di Carnevale mi era venuta una voglia... ma di friggere proprio non mi va! E voilà, ecco la soluzione! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non vuoi friggere sono l'ideale! Grazie a te, un bacio!:)

      Elimina
  11. Sono divini!!! spero di avere il tempo di farli...ma ho paura che dovrò rimandare all'anno prossimo...sigh!
    Buona serata! Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una mezza giornata ci vuole tutta, a meno che non usi il lievito di birra..baci Roby!:)

      Elimina
  12. Ma buoniiiiii :D Sandra, hai le manine d'oro tu!!! :D Ne mangerei uno subito, sono perfetti... invitantissimi! Complimenti :) Un abbraccio e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te l'offro volentieri! Grazie cara, buona serata a te!:***

      Elimina
  13. Sandra che meraviglia io adoro le versioni al forno..questi li devo rifare al più presto!!
    Brava brava brava!!
    Bacetto e buona notte!
    Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto le tue impressioni allora, bacio grande cara!♥

      Elimina
  14. mamma mia che roba è..........buonissimi e sofficiosi,visto che non sono fritti,non dobbiamo aspettare carnevale per farli e vanno bene tutto l'anno, si si li farò!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi farai sapere com'è andata? Ciao , grazie!:*

      Elimina
    2. fatti oggi,non mi sono venuti bellissimi come i tuoi ma sono abbastanza soddisfatta,all'amica di mia figlia sono piaciuti tantissimo anche perchè non sono molto dolci,avevo le uova grandissime e perciò ho messo solo tre tuorli,non so se questo ha sbilanciato la ricetta e se doveva essere più morbido l'impasto,non sono sofficissimi,poi appena li metto nel mio blog ti avverto così se vuoi li puoi vedere....a presto!

      Elimina
    3. Ciao Daniela, sono contenta che siano piaciuti, questa è la cosa più importante!Come ho scritti sopra , la ricetta è di un pasticcere, sicuramente è perfettamente dosata , comunque ti confermo che non sono molto dolci e che l'impasto in effetti non è molto morbido.
      Li vedrò molto volentieri, grazie!E grazie per aver provato! :***

      Elimina
    4. postati nel mio blog,io faccio pena con le foto,da vicino mi sfoca tutto e considera che sembrano pure più belli in foto.....pensa tu!
      http://vanigliaecioccolatodidaniela.blogspot.it/2013/02/bomboloni-al-forno-con-pasta-madre.html
      ciao cara

      Elimina
  15. Carissima Sandra, sono assolutamente strepitose! E che siano morbidissime e soffici da sballo si vede chiaramente dalle foto.... altra tua ricetta da rifare (lunga lista, lo so...)

    quindi eccomi con la mia solita domandina pivella: il lievito madre si può sostituire? con che cosa? e in che quantità?...... ecco, le domandine erano tre!.. dunque non solo sono negata per il lievito madre ma non so neppure contare ^_^

    ti abbraccio :***
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesora!:* Io , a volte, uso il lievito secco nei lievitati, il mastro fornaio, quello in granelli. Qui ne metterei mezza bustina. Vanno riconsiderati liquidi e farina, perciò bisogna aumentare il latte di 24 g e la farina di 48 g ( praticamente si divide per 3 il peso del lievito madre che è costituita da 2/3 di farina e 1/3 di acqua e si integra per riequilibrare la ricetta).Se serve sono qui, rispondo appena posso, un abbraccio!:***

      Elimina
    2. miiiiiii, e come ci dovevo arrivare da sola???!!! grazie! :***

      Elimina
  16. Sono bellissimi, sarà anche opera del lievito madre, ma visto che io non ce l'ho se metto il lievito di birra devo aumentare le dosi della farina? e quanto lievito. Mi piacciono troppo e vorrei farli :) Grazie cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela :* Si, come ho risposto a Roberta , vanno aggiunti 24 g di latte e 48 di farina, io userei mezza bustina. Fammi sapere come va, un bacione!:)

      Elimina
  17. Mamma mia a quest'ora sarebbero assolutamente perfetti.Che morbidezza s'intravede e quanto saranno buoniiiiiii!
    N:B:
    Ma certo che puoi prenderti la filastrocca anzi mi fa piacere che lo fai,buona giornata carissima <3
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, fatto!!!Buona giornata a te! :***

      Elimina
  18. tu vuoi dire che da quei dischetti sono scappati fuori queste meraviglie?
    maga, voglio chiamarti maga da qui in avanti, perchè un pizzico di magia ce la metti dentro le tue ricette!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte sembra impossibile anche a me ^_^ e , sempre a volte, capita che restino dischetti!!:D Bacioni tesora!

      Elimina
  19. Che bella idea! Sono più leggeri e sembrano molto buoni. Io non friggo mai niente, ma ho mai provato a fare i krapfen al forno... Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io friggo poco, anche se alcune preparazioni fritte sono fantastiche e , tra queste, i krapfen! Ma devo dire che non sono niente male al forno!Ciao , grazie! :)

      Elimina
  20. ma allora è davvero una congiura!| Un attentato alla mia "linea"!
    Sul web i krapfen impazzano... per fortuna (o per "disgrazia"? ;)) sono ricette tutte diverse. Ecco, la tua, ad esempio... il lievito madre e la cottura nel tuo "dolce forno" rendono questi krapfen originali e deliziosi. Come ne vorrei uno, qui, ora per la mia tazza di tè (io ceno a tè... :))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...eh...trovami una "linea" che non sia in pericolo di questi tempi :D
      Ceni a tè..ma allora il dolcetto ci vuole!! Arrivo!
      Baci :)

      Elimina
  21. che meraviglia! sono senza parole... ma ho l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
  22. Splendidi!
    Sei bravissima. :)
    Una buona giornata!

    RispondiElimina
  23. mmm...che bontà !!
    bravissima !!!
    Ciao, sono Ivana ed anch'io ho un blog di cucina, se vorrai seguirmi sarà un piacere.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivana, benvenuta! Vengo a trovarti con molto piacere!:*

      Elimina
  24. Ciao!! Non immaginavo che i Krapfen al forno venissero così meravigliosi!! Bravissima!! E le tue foto sono mooolto belle, complimenti!! Ti seguo volentieri e se ti va ti aspetto anche da me www.creme-de-cassis.blogspot.it
    Buon pomeriggio ;) Bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i tuoi complimenti, sei davvero carina :)
      Benvenuta Beatrice, che bellissimo nome hai!
      Vengo a trovarti molto volentieri ,a presto :*

      Elimina
  25. I krafen sono bellissimi, ma che vuol dire vapore in entrata?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! E' una frase che si usa spesso per i lievitati, i pasticcieri usano forno professionali che hanno una valvola per regolare l'umidità; per i forni casalinghi bisogna arrangiarsi ^_^
      Io di solito metto una teglia sul fondo del forno e la lascio scaldare bene, appena inforno il dolce , verso mezzo bicchiere d'acqua sulla teglia che , essendo rovente, forma subito vapore. Spero di essere riuscita a spiegarmi, ciao cara, a presto :)

      Elimina
  26. Con questa ricetta puoi conquistare il mondo! certamente me, sono una tua nuova lettrice fissa. Mi piacerebbe se passassi a vedere quello che faccio io, anche per un cpnsiglio, visto che sono in giro da poco, se ti fa piacere
    http://ideeinpasta.blogspot.it/
    ciao
    Cecilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bellissimo conquistare il mondo a colpi di krapfen ^ ^
      Certo che vengo a trovarti, benvenuta Cecilia :*

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig