lunedì 8 maggio 2017

Crostata morbida vegan



E' tempo di fragole, finalmente! Le piantine che ho trapiantato nel mio minuscolo giardino, all'inizio della primavera, sono cariche di frutti e si colorano di rosso vivo qua e là con mia grande soddisfazione.
Sono le mie prime fragole per questa stagione, le più profumate, e le ho volute usare per decorare questo dolce che desideravo preparare da molto tempo. Possiedo lo stampo da anni e l'ho sempre usato per normali crostate con la marmellata, ma questa ricetta che ti propongo sarebbe esattamente l'uso per cui è stato pensato, infatti l'incavo tra il bordo ed il fondo dello stampo è creato apposta perché una volta cotto e rigirato, si possa farcire  il dolce in modo adeguato. Ora ti racconto la mia crostata morbida o californiana vegan...

Ingredienti per uno stampo da cm 28
Farina di farro tipo 1 g 150
Zucchero semolato g 75
Bevanda all'avena g 120
Olio di girasole g 50
Lievito g 8
Crema pasticcera
Bevanda all'avena g 500
Farina di farro tipo 1 g 50
Zucchero semolato g 70
Gelatina per copertura 
(consigliata se il dolce deve sostare in frigorifero per qualche ora prima di essere consumato) 
Acqua g 200
Zucchero g 80
Succo di 1 limone
Maizena o fecola g 15
Acqua fredda 45 g
Fragole a piacere e fiori di sambuco per la finitura

Prepara innanzi tutto la crema, che avrà così il tempo di raffreddare, mentre il dolce cuoce in forno.
In una casseruola, stempera la farina e lo zucchero, aggiungendo la bevanda all'avena poco alla volta .
Su fuoco basso, porta ad ebollizione e cuoci per qualche minuto fino a raggiungere la giusta densità, poi spegni e copri con pellicola a contatto. Ungi ed infarina lo stampo con cura, facendo attenzione a non lasciare parti scoperte. Versa zucchero,  farina e lievito, dopo averli setacciati, in una ciotola. A parte, unisci la bevanda all'avena all'olio, mescola con una frusta per amalgamali per bene, aggiungi alle polveri, mescola per non lasciare grumi. Versa nello stampo e inforna a 180° per 25', su griglia centrale, forno statico. Per la gelatina, metti a bollire i 200 g di acqua con lo zucchero ed il succo di limone, attendi che lo zucchero sia completamente liquefatto. Sciogli la fecola con l'acqua fredda rimanente, aggiungi a filo, continuando a mescolare , vedrai addensarsi subito il composto e diventare opaco. Continua a cuocere per qualche minuto, tornerà limpido e, una volta tiepido, potrai versarlo sul dolce. Sforna la crostata morbida appena tiepida, gira sottosopra, poni su di una griglia, versa la crema nell'incavo, decora con le fragole. Aiutandoti con un cucchiaio ricopri la superficie del dolce con la gelatina. La torta, così preparata, si conserva in frigo per un paio di giorni.

Foto di Valentina




SHARE:

6 commenti

  1. Davvero bellissima e molto golosa la tua torta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Simo, è stata molto apprezzata!

      Elimina
  2. Utilizzo spesso quello stampo e pensa che lo scorso anno mi ci feci proprio la torta di compleanno con una base al latte d'avena...non è forse sintonia questa??
    Non sai che darei x una fettina giusto x allietare la mia serata in solitaria,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu, te la porterei!! E ce la gusteremmo insieme, sedute sul divano con le gambe incrociate a chiacchierare di impasti e ricette... o almeno, così piacerebbe a me :)
      Buonanotte cara, un abbraccio ♥

      Elimina
  3. Una crostata molto bella e sicuramente con un ottimo gusto !

    RispondiElimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig