venerdì 14 ottobre 2016

Pane con farina di avena



Non preparavo pane da settimane e avevo davvero voglia di impastare, di muovere le mani, di dedicarmi a questa che è l’attività che preferisco. Che mi fa sempre stare meglio. Che spazza via la tristezza. Che mi regala magia...
 Avevo visto da tempo questi pani a forma di zucca e mi sono piaciuti tanto. Io ho fatto un pane piccolino, suggerisco di raddoppiare le dosi, anche perché la forma è cosi carina!!


Ingredienti
Farina tipo 2 g 200
Acqua g 110/120
Farina di avena g 30
Lievito madre g 50
Malto d’orzo g 5
Sale g 5

Setaccia per arieggiare e poi mescola le farine. Sciogli il lievito nell’acqua, conserva 20 g per sciogliere il sale. Aggiungi il malto e comincia ad impastare unendo la farina mano a mano. Lavora a mano o in planetaria con la frusta a foglia fino ad ottenere un impasto setoso e ben incordato, infine inserisci l’acqua salata. Fai riposare l’impasto al tiepido, in un contenitore chiuso e leggermente unto, fino a che avrà raddoppiato di volume. Passato il tempo, puoi formare un filoncino oppure, se vuoi ottenere la forma a zucca, forma una palla e procura dello spago da cucina, taglia 4 fili lunghi circa 30 cm (o più se farai un pane più grande) e avvolgi l’impasto come fosse un pacco lasciando il filo morbido per dare modo alla pasta di lievitare. A lievitazione avvenuta, porta il forno a 220 ed inforna spruzzando dell’acqua sulla superficie del pane. Dopo 10 minuti abbassa la temperatura a 200 e cuoci per altri 20/25 minuti o fino a che, bussando sul fondo, sentirai un suono vuoto. Una volta che  si sarà raffreddato, taglia e sfila delicatamente gli spaghi.
Con questa ricetta partecipo a Panissimo#44, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io,Sandra,  e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da Cakes and Co.


14274313_10206921638549922_528672757_o











SHARE:

9 commenti

  1. Impastare il pane manca tantissimo anche a me, ma mi manca sempre il tempo di tenere bene n forze il mio lievito madre che, poverino, richiama attenzioni. Magari questa è la volta buona, che è lì in impastatrice per il rinfresco. Chissà che riesca a fare qualcosa questo weekend. Riuscire a preparare questo pane a forma di zucchetta sarebbe carino, ideale per il mese di ottobre :) Buon weekend :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto difficoltà durante l'estate a mantenere il lievito, tanto che avevo *quasi* deciso di ...lasciarlo andare!Meno male che non l'ho fatto, sapevo che me ne sarei pentita amaramente. So bene che vuol dire poco tempo, ma vedrai che appena lo rinfrescherai ti ripagherà, sono certa! Un caro saluto Paola, buon fine settimana a te ♡

      Elimina
  2. Carinissimo questo pane Sandra! E poi anche se piccino sarà stato delizioso; basta leggere gli ingredienti pochi, semplici ma di qualità. Grazie per averlo portato alla raccolta.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! ..amo le ricette semplici, mi conquistano sempre :)
      Felice di partecipare, Panissimo è LA raccolta per me, e tu sei una splendida padrona di casa, ho visto già tantissime ricette da replicare, molto interessanti!
      Un abbraccio ♡

      Elimina
  3. Adoro i tuoi lievitati.....buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Che bello vederti rimettere le mani in pasta, poi è così terapeutico che non può farti altro che bene :-)
    Carinissima ricetta, ho giusto scoperto una recente passione x l'avena :-P
    Buon we Sandrina, ti abbraccio <3

    RispondiElimina
  5. Meno male che l'hai riportato in vita, sarebbe stato un vero peccato, guarda che risultato'!

    RispondiElimina
  6. Te l'ho detto già di là... questa pagnotta è bellissima!!!! Complimenti! Un bascione e buona settimana

    RispondiElimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig