mercoledì 15 marzo 2017

Cornetti con melassa


La melassa è il mio nuovo ingrediente preferito.
Mi piace il suo colore scuro, il fatto che sia liquida, il sapore accentuato, dolce e amaro allo stesso tempo. La provo su tutto, stavolta in una brioche leggera, poco dolce, che si presta ad essere farcita dopo cotta o gustata così, molto semplicemente.
Qui un interessante articolo per chi volesse approfondire le proprietà della melassa.
Ingredienti per 20 cornetti
Farina di grano tenero tipo 2 g 300
Bevanda all'avena g 165
Lievito madre  g 110
Melassa g 100
Olio di girasole g 60
E' un dolce semplice, fatto con pochi componenti, la riuscita finale è determinata dalla qualità degli ingredienti usati, oltre che da una paziente lavorazione. Ti consiglio ingredienti biologici e una farina macinata a pietra.
Sciogli il lievito nella metà della bevanda d'avena, unisci la metà della farina e la melassa. Completa con la rimanente farina e la bevanda d'avena. Aggiungi l'olio in tre step, lavora fino a che è ben incorporato e il composto è lucido e setoso. Riponi l'impasto in un contenitore chiuso e lascia lievitare fino a che triplica di volume, io per 12 ore. Passato il tempo, dividi a metà, stendi, su di una superficie pochissimo infarinata, ad uno spessore di mezzo centimetro e ricava 10 triangoli che arrotolerai per formare i cornetti. Ripeti con l'altra metà di impasto. Ponili, distanziati tra loro, su due teglie rivestite di carta forno. Copri con pellicola e attendi il raddoppio abbondante, io 8 ore. Cuoci una teglia alla volta in forno caldo a 180°, statico, nella tacca più bassa. Sforna e spennella subito con poca melassa sciolta in un cucchiaio di bevanda d'avena. Una volta raffreddati, la superficie sarà leggermente caramellata con un piacevole effetto crunchy, in contrasto con l'interno molto soffice. Sono fragranti appena sfornati, ma non si conservano a lungo, io li preparo, li congelo e prendo la quantità necessaria la sera prima per la colazione del mattino dopo.

 Foto di Valentina




SHARE:

6 commenti

  1. Una vera delizia! La melassa non è lo sciroppo d'acero, vero? Mi trovi impreparata sull'argomento. Vado a studiare e taccio, prima di fare figuracce. Comunque hanno un aspetto molto invitante. Mi mancavano i tuoi lievitati, lo sai? Te lo avevo scritto anche da me. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry! ♥ ..io avrei voglia di impastare un giorno si e l'altro pure, ma qui..uno perché è a dieta, l'altro perché no carboidrati..non c'è soddisfazione credimi!Per fortuna gli amici apprezzano e così distribuisco ^_^
      La melassa è la parte "scartata" nella produzione dello zucchero raffinato, ti metto un link ad un articolo molto esaustivo e lo aggiungo al post, è molto interessante, a mio avviso.
      Un abbraccio

      Elimina
    2. http://www.spigadoro.org/lesperto-risponde/melassa/

      Elimina
    3. Si, davvero molto interessante. Grazie Sandra :-*

      Elimina
  2. Sai che ho un debole x i tuoi cornetti integrali e questi che contengono anche la melassa li devo assolutamente provare! Anch'io amo quest'ingrediente e non so perchè lo utilizzo solo sotto Natale x il pain d'epices e i gingerbread. Segno la ricetta e ti tengo aggiornata ^_^
    Grazie Sandrina ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti aspetto! Ciao tesoro, un bacione! ♥

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig