giovedì 21 maggio 2015

Marmellata di limoni



Una marmellata profumata, dal colore vivo, buonissima, in ben due versioni!
Se hai a disposizione limoni naturali, meglio ancora se biologici, scegli la ricetta che preferisci, ti invito a prepararla, sono entrambe squisite!


Versione con limoni interi

Ingredienti
Limoni
Zucchero

La prima cosa da fare è la pulizia degli agrumi, io ho usato una spazzolina e strofinato per bene la buccia, e già da quel momento uno stupendo profumo di limoni a cominciato a riempire casa. Poni sul fornello una capace pentola con acqua sufficiente a coprire i frutti e porta a bollore. Immergi i limoni e cuoci per 20 minuti. Ora togli i limoni con un mestolo forato, mettili momentaneamente in una ciotola, butta l’acqua, riempi di nuovo la pentola, riporta a bollore, versa i limoni e cuoci per altri 20 minuti. Ripeti questa operazione quattro volte in totale, la quarta volta togli i limoni con attenzione, si romperanno facilmente, mettili nella ciotola, e tieni l’acqua, ti servirà. Dovrai usare il passaverdura, nella ricetta originale si consiglia l’uso del disco a fori larghi e così ho fatto la prima volta. Ma rimangono molti semi nella marmellata, e sono piuttosto fastidiosi. I semi, d’altra parte, sono necessari per addensare la marmellata e non si possono omettere. Per questo, la seconda volta che ho preparato questa marmellata, ho usato il disco a fori medi ed ho recuperato tutto quello che non passava attraverso i fori, semi e parte fibrosa, ho messo tutto insieme in una garza e chiuso in una specie di sacchettino. Una volta ottenuta questa purea di limoni, va pesata, poniamo sia 800 g e aggiunto in pari quantità sia zucchero, 800 g, che ultima acqua di cottura, anche questa 800 g. Versa tutto nella pentola, aggiungi anche il sacchettino dei semi, porta a bollore, abbassa la fiamma e cuoci per circa 30 minuti. Fai la prova versando un cucchiaino di marmellata su di un piattino, fai raffreddare e, se inclinando il piatto cola lentamente, allora puoi spegnere, altrimenti prolunga la cottura. La marmellata preparata in questo modo, non addenserà molto, infatti ti sembrerà sempre liquida, anche una volta invasata, ma si rassoda dopo raffreddata. Io trovo che la consistenza piuttosto fluida sia perfetta, per esempio, per la farcitura di crostate.



Versione con scorzette

Ingredienti
Limoni kg 1
Acqua g 200
Zucchero q.b.

Lava molto bene i limoni, sbucciali togliendo quanto possibile la pellicina bianca. Tieni la buccia di 2 limoni e tagliala a fiammifero. Affetta i limoni sbucciati, togli i semi. Ora pesa bucce tagliate e limoni e prepara la stessa quantità di zucchero. Metti a bollire un po’ di acqua in un pentolino, versa le bucce, fai cuocere una decina di minuti, toglile, butta l’acqua di cottura, rimetti l’acqua nel pentolino e ripeti tutta l’operazione per tre volte, in modo che le bucce perdano il sapore amaro. Una volta fatto questo, riunisci bucce, limoni e i 200 g di acqua in una pentola, porta a bollore e cuoci per mezz’ora circa. Anche in questo caso fai la prova piattino per verificare la cottura, io ho trovato il tempo giusto, questa versione addensa più in fretta. Questa marmellata è leggermente più colorata e, a detta dei miei familiari, meno dolce della prima. Personalmente non trovo molta differenza nel sapore, se devo scegliere, preferisco la prima perché non scarto nulla e mi sembra più semplice, ma sono davvero buonissime tutte e due!



Foto di Valentina







SHARE:

14 commenti

  1. Che buona la marmellata di limoni. Io la faccio con i limoni bio! Le tue hanno un magnifico aspetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Limoni bio assolutamente anche io! Ho la fortuna di averli direttamente dal produttore e sono uno spettacolo! Un bacione Natalia :)

      Elimina
  2. Wow che profumo ,che goduria,grazie un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Paola grazie a te, buon fine settimana :)

      Elimina
  3. Deve essere strepitosa e le foto sono da urlo :-)
    Complimenti cara e felice we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono strepitose entrambe, davvero! La mia fotografa ringrazia per il bellissimo complimento :D
      Bacione grande Consuelo ♥

      Elimina
  4. Wow che bontà quei vasetti hanno poesia dentro,genuini e tanto tanto buoni,bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mettono insieme zucchero, limoni e ne esce un elisir, arrivano dalla tua terra, sai? Sono limoni di sicilia :))
      Un bacio, splendore!

      Elimina
  5. mamma mia che bellezza...quanto mi piace fare confetture, in generale.
    per quelle di agrumi, che adoro, sono sempre un po' svogliata per il lavoro di pelatura, fare le scorzette a stricioline, affettare il resto. Infatti quest'anno ho provato una marmellata (di arance) frullando tutto!!! Buona, ma forse troppo densa e leggermente amara...
    La tua tecnica di bollitura dei frutti interi invece mi pare una buona dritta: toglie l'amaro, ammorbidisce il frutto, e niente fase di paziente preparazione delle scorzette!!!
    grazie per queste due ricette, ciao Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora! Adoro anche io le confetture, proprio come te :) e come te, mi spazientivo facilmente all'idea della preparazione degli agrumi ^ ^ avevo già sperimentato, devo dire con ottimi risultati, la cottura del frutto intero con la marmellata di mandarini, perciò sono andata , diciamo così, "sul sicuro", ma non mi sono fatta mancare anche la versione più complicata, sennò troppo facile, no? :D :D
      Comunque approvata la versione comoda, assolutamente!!
      Anche a me la marmellata di arance ha sempre dato problemi, quest'anno non sono riuscita, ma conto di provare ( appena avrò arance ad hoc) questo metodo anche per le arance, vediamo se riesco ad essere soddisfatta stavolta! Una cosa mi sento di dirti, non va cotta troppo, anzi..per mantenere il profumo ed il sapore va lasciata "indietro" di cottura, liquida , me ne sono resa conto con questa marmellata, altrimenti si rovina, letteralmente, quell'amaro di fondo spegne la gradevolezza.
      Ho scritto un libro, è che nel post non mi soffermo, dò le indicazioni , poi se uno è interessato mi fa davvero piacere essere più esauriente:))
      Ciao cara, felice giornata!

      Elimina
  6. Io ho avuto la fortuna di poter assaggiare la suddetta marmellata di limoni Bio e ve lo assicuro, era divina!!! Aveva un sapore deciso e puro, un profumo intenso e fragrante, una consistenza perfettamente equilibrata, insomma è riuscita a farmi gradire questo agrume così bello e profumato ma da un succo molto acido che io personalmente non amo, soprattutto se cotto!! e Sandra questo lo sa bene... assaggiarla x me è stata come una "sfida"!!!... beh, avrete già capito che mi sono dovuta ricredere!! Grazie Sandra!!!😙💟

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara!! Benvenuta ♥
      Sono contentissima che ti sia piaciuta la marmellata, davvero contenta!!
      Un abbraccione socia!!

      Elimina
  7. Ma come mai mi è scappata questa ricetta? Buonissime entrambe, me le salvo

    RispondiElimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig