sabato 30 novembre 2013

Una ricetta perché non posso mancare.





  

E' una ricetta di quasi due anni fa, la ripubblico per mandarla a Panissimo,
per mandarla alla raccolta di Sandra e  Barbara .

Panissimo

Proprio il mese che la padrona di casa di Panissimo è Michela,
non voglio , non posso mancare e così ho cercato tra le mie
 ricette di pane,  una che si avvicinasse anche alle ultime
sperimentazioni della scuola di panetteria su facebook e ho trovato 
le girandole di pane, io la mando , chiaro che è un fuori concorso...☺
Sto ancora litigando col forno nuovo, va un poco meglio, ma ancora
col pane non ci siamo, domani riprovo, chissà, magari è la volta buona!



Ingredienti

400  g farina O
100 g farina integrale
90 g lievito madre
25  g farina O
125 acqua 
165 latte intero
50 g acqua
10 gr miele di  lampone
250 ricotta
30 burro
10 sale
pepe ai fiori a piacere

Procedimento

In un pentolino versiamo  i 25 g di farina O e i 125 g di acqua e mettiamo su
fuoco basso mescolando continuamente fino ad addensamento , deve diventare 
come una besciamella densa.
Spegnere e lasciare raffreddare.
Nella ciotola dell'impastatrice versare la farina O e l'integrale, mescolare,
 versare il latte tiepido , il miele ,  il lievito madre e la ricotta.
Impastare con la frusta a K  per qualche minuto, se serve aggiungere
un po alla volta i restanti 50 g di acqua , poi aggiungere il preparato
di acqua e farina .
Montare il gancio e impastare a lungo fino ad avere un composto liscio
ed incordato , infine aggiungere il burro morbido , il sale ed il pepe .
Imburrare un contenitore e mettere l'impasto a lievitare fino al raddoppio.
Una volta raddoppiato dividerlo in sei pezzi da circa 200 g ciascuno ,  formare a palla 
e far riposare coperti per 30'
Riprendere e formare a filone, far riposare con la chiusura sotto  per 30'.
Con un bastoncino , io ho usato il manico di un mestolo ,  premere sulla chiusura
creando un solco di 2/3 centimetri, riavvicinare le due metà , 
girare di 90° e praticare un solco perpendicolare al primo, 
infine torcere delicatamente di un giro completo.
Fare lo stesso con un altro e sovrapporli.
E' più facile da fare che da spiegare , comunque nelle foto ci
sono tutti i passaggi.
Mettere a lievitare coperti ed  al tiepido con la chiusura sotto.





 




Una volta raddoppiati di volume , portare il forno alla massima temperatura, capovolgere
le girandole , infornare gettando un bicchiere d'acqua su una leccarda posta sul fondo del forno.
Dopo 10' abbassare a 220° e cuocere per altri 25'.






Per chi non usa il lievito madre.
Sciogliere mezzo panetto di lievito fresco o mezza bustina di lievito liofilizzato
in poca acqua , aggiungere il miele ed un cucchiaio di farina presi dal totale , attendere
che si formi la schiuma e poi mescolare al resto degli ingredienti.
Per riequilibrare la ricetta andranno aggiunti 60 g di farina O e 30 g di acqua.
Il procedimento rimane lo stesso.















SHARE:

20 commenti

  1. Queste girandole sono bellissime... e chissà che buone! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao MIchela, si, è un pane gustoso:)
      Grazie, un bacione

      Elimina
  2. Ciao dolce amica mia, che bella sorpresa mi hai fatto! Ti ringrazio con tutto il cuore, ma non dico per dire. Per la tua partecipazione e per il tuo bellissimo pane.
    Il contributo di ognuno è prezioso e tu mi hai resa felice!
    Grazie Sandra :*:*:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni volta che mettevo un pane in forno speravo fosse la volta buona ... le "benedizioni" che si è preso 'sto forno non hai idea ! mi bastava un giorno in più e ti avrei mandato una ricetta "fresca". Lo sto ancora insultando e, forse, non lo perdonerò mai per questo. Ma il fatto è che tu sei un tesoro e io un pane te lo dovevo mandare, no, non dovevo, volevo !!!Ti abbraccio ♥

      Elimina
  3. Bella! Segnata e la provo!!!
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natalia, poi fammi sapere, eh!
      Un bacione:)

      Elimina
  4. Wow ! Ma che meraviglia è ?? Strabiliante ! Bravissima Sandra :) Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
  5. Son troppo belle da vedere queste girandole! Posso solo immaginare il sapore :P
    Un bacione! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un buon sapore Vale, ti assicuro :)
      Un bacio grande

      Elimina
  6. No, proprio tu da Michela non potevi mancare!!! Che belle girandole, bellissime... Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei è speciale, vero Patty? Un bacione cuoca :*

      Elimina
  7. Oltre che bellissimo, sembra delizioso!

    RispondiElimina
  8. E che ricetta! non potevi mancare e come sempre non ci deludi mai con le tue proposte... hai fatto felice michi e sandra ...ma anche me! 2 anni fa non ci conoscevamo prendo nota di questo splendore:* un abbraccio Sandra:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due anni fa ero appena arrivata in questo mondo...
      un mondo ricco di belle persone , te Michela , Sandra..e la lista è lunga, lunghissima!
      Felice domenica tesoro!

      Elimina
  9. Sandra é stupenda la tua girandola di pane!
    Una mollica morbida morbida e umidina.
    Ma stasera veramente hai sbancato tutto, quanto commenti ti ho lasciato?
    Sei mitica!
    Un abbraccio e buonanotte :)
    Lou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accipicchia, si , è stata una giornata davvero emozionante:D
      Lou, ora è tardi, ma verrò presto a trovarti, anche se già so che mi lascerai a bocca aperta:)
      Un abbraccio, e grazie :*

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig