martedì 2 luglio 2013

Il tonno di coniglio
















La ricetta nasce dalla necessità di trovare qualcosa di pronto al ritorno dal lavoro.
Poco tempo per preparare, poca voglia di piatti elaborati, ma al tempo stesso,
l'esigenza di sfamare una famiglia i cui membri hanno orari tutti diversi e,
cosa non trascurabile, necessità diverse. Bene, con questo piatto, tutto risolto!
La preparazione è lunga come tempi , ma impegna davvero per pochi minuti.






Ingredienti
Coniglio 1 intero
Cipolla bianca 1
Carota 1 piccola
Sedano 1 costa
Chiodi di garofano 2
Alloro 1 foglia
Rosmarino 1 rametto
Salvia 3/4 foglie


Per condire
Olio e.v.o quanto basta
Erbe aromatiche miste

Riempi di acqua una capace pentola con la carota, il sedano e la cipolla steccata con
i chiodi di garofano e porta a bollore. Nel frattempo pulisci dal grasso il coniglio e lavalo
bene sotto l'acqua corrente.Lega insieme alloro, rosmarino e salvia con lo spago da cucina.
Al bollore versa il mazzetto aromatico e il coniglio, copri e lascia cuocere lentamente per
un'ora almeno. Una volta che il coniglio è cotto, spegni e lascia raffreddare completamente.
Togli il coniglio dal brodo e mettilo in un colapasta. Inserisci il colapasta in una pentola che
lo contenga, copri col coperchio e lascia scolare per una notte. Il giorno dopo disossa
il coniglio con le mani, fai attenzione in particolare alla cassa toracica, ci sono piccoli
ossicini che possono sfuggire :), rompi la carne sfilacciandola,  mettila in una pirofila bassa
e larga, cospargi di erbe aromatiche fresche tritate e copri di olio. Io ho usato rosmarino,
salvia , origano , basilico , timo limone, santoreggia e maggiorana, ma è una variazione
alla ricetta tradizionale che prevede filetti d'aglio e salvia. Si conserva in frigorifero per
diversi giorni, coperto d'olio e con pellicola,oppure, volendo si può invasare e sterilizzare
per trenta minuti.
Come avrai notato, io non uso sale, la mia è una scelta del tutto personale, ma è ovvio
che , se le tue abitudini sono diverse, puoi salare a tuo piacimento.



















































SHARE:

44 commenti

  1. Fatto tempo fa e trovato squisito!!!
    :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piaciuto a tutti anche qui :) ..tranne alla figlia vegetariana naturalmente :D
      Ciao Michela!

      Elimina
  2. bellissime fotografie! mi fa venire voglia di assaggiarlo!!! ti invitiamo a partecipare a questo
    Giveaway per vincere una t-shirt a tua scelta della collezione Kobe Riot

    RispondiElimina
  3. Ciao Sandra, come stai? :) Sai, non mangio coniglio... ma questa ricetta mi ha sempre incuriosito e la mia mamma mi ha sempre detto che è qualcosa da provare almeno una volta... ci credo, si si... Ti abbraccio forte forte, sogni d'oro amica mia :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Vale ♥ Sai , la penso come tua mamma, prova, potrebbe piacerti:)
      Sto bene, e tu? Tutto bene? Io sempre di corsa e sempre in debito di visite alle amiche :( Ma resisto, eh!!
      Un bacione grandissimissimo ♥

      Elimina
  4. accipicchia ti tratti bene di ritorno dal lavoro eh??? :-D

    RispondiElimina
  5. ottima soluzione per il pronto in frigo.... ma non credo che io riuscirei a farlo resistere per più di qualche ora....
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che è andata così anche per me , alla fine? ..e fai assaggiare alla mamma, e fai assaggiare alle zie..., però dai, un paio di giorni in frigo li ha fatti :)
      Un abbraccione!

      Elimina
  6. CHe bella ricetta, davvero particolare. Sterilizzato e chiuso quanto tempo dura?
    Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Natalia, non ti so dire..avevo in programma di tenerne un vasetto, ma è finito nel giro di due giorni.. non mi sento di dirti una cosa che non ho provato :)
      Bacioni

      Elimina
  7. Sai che trovo sia una preparazione pazzesca? Voglio dire..... ha tempi lunghi di preparazione, ma vuoi mettere aprire quel vasetto e gustare la genuinità e la delicatezza di un coniglio che si scioglie in bocca?? Mi piace molto Sandra, complimenti. Complimenti anche per la spiegazione.... è tutto assolutamente preciso e chiaro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così, si scioglie in bocca! Sono contenta di essere stata chiara :)
      Un bacione grande

      Elimina
  8. Lo devo fare,assolutamente.
    Brava Sandrina,un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Mamma mia ma che bel lavoretto? complimenti però perchè il risultato deve essere sublime

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Sandrina :) Io il coniglio non lo mangio...ma questo tipo di preparazione mi intriga parecchio :)
    Bacio e buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, se ci penso anche per me non è proprio il massimo, perchè è un animale così carino...che ti posso dire? a volte si fa di necessità..
      baci grandi

      Elimina
  11. Risposte
    1. Grazie, ma è una preparazione conosciuta...
      un bacio!

      Elimina
  12. Pochi minuti di preparazione? Mmmhhhh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che diluita nel tempo sembra meno lunga? :)
      A parte il momento in cui si disossa..li va fatta attenzione.
      Ciao Anna

      Elimina
  13. avevo letto di tonno di gallina, questa mi mancava, bravissima, la terrò presente visto che anche io ho queste stesse tue difficoltà nel momento del pranzo, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, vedi? Non sapevo...così posso provare anche con altro, grazie!
      Baci Paola :)

      Elimina
  14. Non conoscevo questa preparazione! Grazie, Sandra! Sempre spunti invitanti, brava!
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho provata anche io per la prima volta, è piaciuta molto!
      Ciao cara, un bacione

      Elimina
  15. Buonissimo Sandra, tempo fa lo feci e fu amore!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti innamorati anche qui :D
      Bacioni Roby ♥

      Elimina
  16. Ti dirò non conoscevo questa ricetta ma è molto interessante! Ciao Sandrina bella un abbraccione grosso hai tempo di prenderlo? baci

    RispondiElimina
  17. ma questa è un'idea geniale a dir poco da provare complimentissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica, ma non è una ricetta nuova, a parte l'aggiunta delle erbe aromatiche , che uso in quantità per supplire ala mancanza di sale :)
      Baci!

      Elimina
  18. Sandra cara questa è una ricetta davvero strepitosa! me la salvo e sicuramente al mio ritorno dalle vacanze replicherò! visto che anch'io sono alla ricerca di ricette pratiche.. tra famiglia e lavoro fa piacere trovare qualcosa di pronto:* un abbraccio cara:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, sei in partenza? Fai vacanze meravigliose, un bacio grande grande ♥

      Elimina
  19. Sandra, che meraviglia di blog e quante ricette interessanti! Sono felice di averti incontrata! Ti seguo molto volentieri. A prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela ciao!!Grazie, anche io sono felice di averti incontrata , benvenuta ♥

      Elimina
  20. Conosco questo piatto che ho già anche fatto..è buonissimo e comodo..mi blocca solo un pò la quantità di olio che occorre per coprirlo!!
    Ciao cara un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che , in effetti, non è poco, ma , visto che non è cotto, io poi lo filtro e lo riutilizzo, nel ragù per esempio..
      Bacioni Caterina :)

      Elimina
  21. Non l'ho mai provato ma ho sempre trovato commenti positivi... sono proprio curiosa adesso :-) Bacioni

    RispondiElimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig