martedì 21 febbraio 2012

Le creme della mamma







Il dolce dell'ultimo giorno di carnevale sono le "creme" della mamma!







La mia mamma le prepara ogni anno ed ogni anno è una battaglia...

si fa a gara per decidere quali sono le più buone tra quelle della mia mamma, 
quelle di zia Maria e quelle di zia Natalina.
"La zia Maria ha detto che non ci mette niente!"
"..ma dai...come niente? Ma vààà , la conosco , è mia sorella..
Dice che non ci mette niente e poi... lo so che non mi dice tutta la verità."
"Allora falle come quelle della zia Natalina!"
"Non ci penso neanche! La zia Natalina usa troppe uova e troppo burro!"
"Allora fai come vuoi..."
"Certo! Ma una mi deve aiutare, eh? Mica me le farete fare tutte da sola."
...una...io! mamma , ti aiuto io , quest'anno le "creme" più buone saranno le nostre !





Ingredienti 

1200 g di farina 00
ammoniaca per dolci dose per 1 kg di farina
70/80 g di latte tiepido
1 bustina di lievito
8 uova
16 cucchiai di zucchero
200 g di burro fuso tiepido
sale q.b.

Farcitura

3 buste crema Leone
3 litri di latte
300 g farina
450 g zucchero
buccia a striscioline di 1 limone 

Finitura

liquore Alchermes
zucchero


Procedimento

Sbattere le uova con lo zucchero ed il sale, aggiungere il burro e la farina mescolata al lievito.
Per ultima aggiungere l'ammoniaca sciolta nel latte tiepido , impastare velocemente e lasciare riposare
mentre si prepara la crema per la farcitura.
Il prodotto usato è una polvere , si usa sempre quella, non perchè sia più buona, ma solo perchè così si è sempre fatta la crema e quello è il sapore del ricordo...
Bollire il latte con la buccia del limone , versare lo zucchero , la polvere "Leone" e la farina girando con una frusta per non fare grumi, cuocere per qualche minuto , togliere le bucce di limone e  tenere la crema al caldo  e coperta in modo che  non faccia la pellicina .
Accendere il forno a 200°, dividere in 7 pezzi l'impasto , stendere col mattarello ogni pezzo a rettangolo su carta forno e cuocere per 8/10 minuti o comunque fino a che la superficie sarà rosata.
Far raffreddare , farcire con la crema, e accoppiare a due i "fogli" di pasta cotti.
La mia mamma li fa dispari perchè con una parte di impasto prepara i biscotti per il mio papà, che li ama ben cotti ed ogni anno brontola perchè li vuole PIU' cotti ...

Quando sono ben freddi pennellare con poco liquore Alchermes e spolverare con zucchero.



SHARE:

21 commenti

  1. Sandra, tienimene un bocconcino che devo assaggiare la crema Leone!!
    son bellissime queste tue creme!! ♥

    RispondiElimina
  2. Belle belle belle e pure mi saa tanto buone le tue creme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, a noi piacciono tanto!

      Elimina
  3. Ma cavolo quante ne avete fatto?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora..per me e le mie due sorelle, poi per le due sorelle di mia mamma e
      per mia mamma ...insomma , sono quasi finite!

      Ci sono un sacco di persone che devono giudicare, ihihihi!

      Elimina
  4. ma sembrano buonissime!!! anche mia mamma fa a gara con mia zia...ma per la focaccia...ed effettivamente la sua è la più buona in assoluto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto buone !
      Noi ci divertiamo un mondo con questa "gara"!!..e intanto mangiamo...:D

      Elimina
  5. Buonissime, anche mia mamma le faceva ogni anno in questo periodo, peccato che ultimamente ha perso questa abitudine, devo provare a cimentarmi anche io, che non le ho mai fatte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, falle! Io penso che sia bello conservare queste "ricette di famiglia"!

      Elimina
  6. E' un post bellissimo...si sente il profumo di casa fin qui
    e poi quel rosa dell'Alchermes!!
    Bravissime a te e alla tua mamma.
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche dalla mia mamma! Ciao apine!!

      Elimina
  7. Ah ah, che ridere i battibecchi delle zie. Rendono le ricette di famiglia indimenticabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene : indimenticabili! Ciao Margot!

      Elimina
  8. Quel rosa sopra il dolce è delizioso...per non parlare della crema. Brava Sandra!!!

    RispondiElimina
  9. accidenti che belle!! Sono un dolce tipico di carnevale ma di quale regione? Non le avevo mai viste e soprattutto mi piacerebbe tanto assaggiarle!! Sono proprio invitanti e riesco ad immaginarne il sapore. Bravissima, mi unisco ai tuoi lettori! Ciao Marina

    P.S. senza contare quanto è simpatica la diatriba familiare!!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Marina! Piacere di conoscerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta, non ho risposto alla tua domanda .. le creme si fanno dalle mie parti , Venezia e provincia..non so se si facciano altrove!

      Elimina
  11. Grazie mille per aver condiviso la ricetta! oggi mi è venuto il ghiribizzo di finire la crema leone che mi scadeva e ne ho approfittato per fare la tua ricetta anche se siamo in periodo natalizio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Com'è andata Adele? Sono piaciute? Buon Anno!!

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig