venerdì 13 gennaio 2012

...ad essere sincera...



..ecco, non impazzisco per le patate!.. lo so, è strano... ma è così!
..però....  il pane con le patate, preparato con le patate nell'impasto, quanto mi piace!
La crosta prende un colore magnifico ed una consistenza particolare, sottile, friabile, gustosissima!
La mollica è filacciosa, morbida soffffice...con quattro effe!!







Ingredienti


500 g farina 0
300 g acqua tiepida
80 g lievito madre
90 g di patata cruda grattuggiata
20 g miele di acacia
10/12 g sale






Procedimento
Sciogliere  il lievito madre insieme al miele , la patata grattuggiata e metà acqua.
Inserire la farina e l'acqua rimanente alternandole , impastare a lungo, con il gancio , 
a bassa velocità, per ultimo mettere il sale.
Trasferire l'impasto su spiano oliato e lavorare a mano , schiacciare , portare i lembi al centro, 
chiudere a palla e porre in contenitore chiuso al tiepido.
Ripetere per tre volte a distanza di 20/30 minuti, poi lasciar raddoppiare .

Dividere a metà , formare a filoni e mettere a lievitare in cestino fino
a ulteriore raddoppio.





Accendere il forno alla massima temperatura, infornare, versando mezzo bicchiere d'acqua
su una leccarda posta sul fondo del forno per fare vapore,  per 10',
abbassare poi  a 230°e cuocere per altri  25 /30' .
Il pane sarà cotto quando, bussando sul fondo, si sentirà un suono "vuoto".



SHARE:

15 commenti

  1. ...invece a me le patate piacciono.....e anche il pane con le patate!!!
    Angela me lo ha chiesto proprio l'altro giorno, che l'ha mangiato a casa di Alberto....da panetteria.....vuoi mettere questo?

    RispondiElimina
  2. Mi fai venire voglia di fare il pane anche se non posso...

    A te non ti supera nessuno!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Serafina....Angela ha mangiato a casa di Alberto?
    ...quello della moto? oh..oh...;D

    Doretta... nessuno??.. solo perchè non puoi fare pane!!

    Mariabianca...grazie! Che gradita visita! :)

    RispondiElimina
  4. Ad essere sincera ed è un blog veramente dolce, lieve, da favola, vorrei esser capace io di fare cose così.
    E per curiosità sapere, se possibile... per il pane, ad es., quanti cestini hai? un centinaio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brunetta...magari un centinaio no...diciamo...qualcuno? :)
      Grazie ..lieve è un complimento bellissimo!

      Elimina
  5. Eccolo il pane con le patate....Sandra fai del pane favvvvvvoloso!

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. sono oz...ho avuto casini nel mardarti un commento..
      bacione

      Elimina
    2. tutto sistemato, per non confondere nessuno...metto OZ-!!

      Elimina
    3. La mia australiana preferita, un bacione!!!!

      Elimina
  7. Che risultato magnifico...mi piace troppo il tuo modo di panificare...bravissima.

    RispondiElimina
  8. Che bello! Ma il lievito madre che utilizzi nelle tue ricette è quello essiccato? Volevo fare del pane oggi ma essendo la prima volta, mi chiedevo quale lievito dovessi usare!
    Ho trovato il lievito madre essiccato della Cuoredi, ma sulla confezione c'è scritto che 35 gr di lievito essiccato sono per 500 gr di farina..e sono un pò perplessa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Deborah! Scusami per il ritardo con cui rispondo, ma google mi aveva nascosto il tuo commento, bisogna che sistemi 'sta cosa che mi archivia i commenti e non li vedo...
      Io non uso il lievito madre essiccato, ma da quel che leggo in vari blog si può tranquillamente usare per panificare e, se la quantità indicata è per 500 g di farina, sarà sicuramente così.Nel lievito madre essiccato generalmente è contenuta una piccola quantità di lievito di birra perciò il tuo impasto lieviterà senz'altro. Non ti posso aiutare con i tempi, non ho idea di quanto ci metta, lo dovrai sorvegliare, ma vedrai che riuscirai a fare un bel pane, sono sicura! In bocca al lupo e fammi sapere come è andata , ciao cara!

      Elimina

Leggo con gioia i vostri commenti , siete in tanti a farmi visita tutti i giorni e anche se lo fate in silenzio la cosa mi fa ugualmente piacere,grazie ♥

© dolce forno. All rights reserved.
Blogger Templates by pipdig